Docenti Scuola d’impresa 2.0

Scuola d’impresa 2.o è organizzata grazie alla collaborazione con docenti universitari, specialisti, blogger, imprenditori e manager.
Il coordinamento e la direzione scientifica sono curati da Simone Corami.

[Elenco provvisorio e in aggiornamento dei docenti]


Francesca Anzalone
Ufficio stampa tradizionale e ufficio stampa e pr 2.0 –
Come relazionarsi con la stampa e gli influencer

L’importanza di dialogare con la stampa per la valorizzazione dell’impresa, metodi e strategie di comunicazione tradizionale e online. L’efficacia della presenza nel web e delle relazioni pubbliche con opinion leader e influencer, dal biglietto da visita all’interazione social. 
Direttore Netlife s.r.l. Comunicazione e Formazione si occupa di comunicazione e web ed e-learning. Autrice di numerosi saggi e articoli e di due volumi oltre ad essere Blogger è da sempre impegnata nella ricerca e nell’applicazione di nuove strategie nella comunicazione via web affianca la sua attività di docente per università, centri di ricerca e imprese,  a quella di progettazione e sviluppo servizi di comunicazione e pr nel web 2.0. [@netlifesrl]

Barbara Bonaventura

Gianluca Busato
[programma]
Gianluca Busato: 42 anni, fondatore e CEO di Digitnut, si occupa delle attività gestionali, di marketing strategico, commerciali e finanziarie. Imprenditore visionario e pragmatico, ha esperienza ultradecennale in primarie aziende in ambito di innovazione tecnologica e di comunicazione digitale.

Massimo Canducci
Il futuro del Enterprise 2.0

I modelli di comunicazione collaborativa non rappresentano più un problema tecnologico e il loro inserimento in contesti enterprise può essere agevole ed a costi molto contenuti.
Esistono però aspetti non tecnologici che devono essere considerati, domande a cui dare risposta e scelte di processo da adottare per trarre vantaggi concreti dalla loro adozione, anche in considerazione di quello che, su questi temi, ci riserverà il futuro.
Massimo Canducci laureato in Scienze dell’Informazione e in Tecnologia della Comunicazione è Innovation Director in Engineering Ingegneria Informatica. È docente universitario e collaboratore di Nòva24 de Il Sole 24. Appassionato di nuove tecnologie si occupa di tutto ciò che ha a che fare con l’Innovazione Tecnologica nel mercato ICT. @mcanducci

Gigi Cogo

Simone Corami
L’impresa come Narrazione.
Se i mercati sono conversazioni, come recitava Cluetrain Manifesto, allora le Imprese sono Narrazioni. Un assioma cardine nell’epoca in cui il territorio diventa chiave nella prospettiva glocal, nella SOCIALizzazione persino del B2B, nelle nuove forme di customer care avanzato e del brand management. L’innovazione, di prodotto e di processo, reintroduce nel giusto focus il rapporto con gli utenti.

CRM 2.0
Una volta la chiamavano “assistenza” o “supporto” ed era un obbligo noioso per un’azienda. Oggi il Customer Relation Management è diventata un’opportunità, uno strumento di marketing importante e per alcuni un nuovo business. Oggi l’azienda è un progetto dove bisogna conquistare la fiducia dei propri utenti per renderli “ambasciatori” del proprio brand nell’ottica della collaborazione. Un altro step per l’Impresa 2.0

Vicepresidente di NE Digitale, blogger, alterna l’attività di consulente strategico di marketing e comunicazione a quella di sceneggiatore. Ricercatore indipendente, co-fondatore dei progetti Techmex,  Moviecamp,  e di altre iniziative con al centro il mondo del web 2.0. @psymonic

Massimo De Santo

Alessandra Farabegoli
Web strategist, in rete dalla fine degli anni ’90, insegna alle aziende come usare il digitale per offrire servizi migliori, guadagnare di più e lavorare meglio. Appassionata divulgatrice della cultura digitale, speaker e docente in numerosi eventi, sul suo blog www.alessandrafarabegoli.it offre consigli per applicare il buonsenso all’uso della rete. A maggio uscirà per Apogeo il suo libro “Sopravvivere alle informazioni su Internet – rimedi all’information overload”.

 

Mario Galzigna

Alessandro Giacomella
[programma]
Alessandro Giacomella: 37 anni, CIO e co-owner di Digitnut, si occupa della strategia tecnologica, della definizione e della direzione tecnica dei progetti. Conosce profondamente gli ambiti operativi IT ed i processi di sviluppo architetturale di sistemi mobile e software complessi.

Giorgio Jannis
Cartografie digitali aumentate e narrazioni territoriali
Da un progetto Interreg transfrontaliero Italia – Austria, spunti e riflessioni per progettare e sviluppare tecnologie innovative per la promozione territoriale. Modi nuovi per rappresentare aree geografiche tramite cartografie a cui poi aggiungere “strati” di narrazioni territoriali. Lo storytelling emerge spontaneamente dalle reti sociali delle collettività georeferenziate: con specifici strumenti di ascolto il flusso narrativo può essere aggregato e allestito sulle mappe digitali per offrire al potenziale turista/viaggiatore una visione “aumentata” di quel determinato territorio.
Semiotico narratologo. Progettazione sociale, formazione, comunicazione.  Come urbanista digitale progetto Luoghi per la socialità in Rete, spesso per Pubbliche Amministrazioni: ambienti e strumenti conversazionali per le collettività tematiche online o territoriali iperlocali. @solstizio

Francesco Leonetti
Analisi critica dello stato dell’arte degli ebook in Italia.  Abbiamo ormai dispositivi pronti per leggere libri elettronici. Ma non li sappiamo scrivere. Non li sappiamo vendere. Non li sappiamo neanche prestare. Ma non sarà perché abbiamo ancora in mente il buon vecchio libro di carta e tutta questa storia della “e” non l’abbiamo ancora veramente capita? E se provassimo ad andare un poco oltre? Esempi e idee a confronto.
Francesco Leonetti si occupa di multimedialità, didattica, internet e web da molti anni. Insegna nel Master in eLearning e nel corso eBookLearn dell’UniTuscia, entrambi diretti da Gino Roncaglia. Conosciuto in rete come EspertoWeb. @fleonetti

Giorgio Marandola

Riccardo Meggiato 

Vittorio Pasteris
La rinascita dell’informazione

La crisi dell’informazione in Italia è prima di tutto una crisi di identità e poi economica. Forse occorre ripartire dall’informazione locale online per ridare qualità e dignità al settore?
Dopo studi economici, manageriali e sui multimedia negli anni ’90 ha iniziato ad occuparsi di Internet e Nuovi Media interessandosi agli aspetti legati al giornalismo, alla comunicazione, al marketing e alla formazione. Nel 2000 ha iniziato a lavorare per La Stampa che ha lasciato alla fine del 2010 per diventare condirettore di Quotidiano Piemontese e direttore responsabile di Italic. Insegna Editoria Multimediale al corso di Scienze della Comunicazione dell’Università di Torino e si occupa del Master in giornalismo dell’Università di Torino. Ha fondato TorinoValley, un sito e una associazione che si occupa del Piemonte che produce innovazione. È stato organizzatore dei primi Barcamp italiani e collabora con il Festival del giornalismo di Perugia e con Youcapital. 

Simone Pizzi

Andrea Povelato
Introduzione al Business Model
Per progettare, implementare e migliorare i risultati di una iniziativa imprenditoriale è necessaria una visione sintetica e completa degli aspetti essenziali dell’idea. A partire da uno schema semplificato delle azioni da compiere si apprendono i fondamenti e si applicano a progetti concreti le più efficaci metodologie sviluppate nelle prestigiose Università della Silicon Valley.
Dopo una lunga esperienza in azienda come manager e consulente ho fondato una società e vissuto le fasi di Start Up, crescita e fusione con un player del settore. Sono “Angelo” per conto dell’Università di Padova ed ho assistito la società Dynanotex, seconda classificata al Premio Nazionale Innovazione. Sono Responsabile per il Veneto di Sportello Agevolazioni, per l’informazione e consulenza su contributi pubblici e finanziamenti agevolati. @formaveneto

Leo Sorge